Le Ocarine

quando chi scrive è un'oca

Una storia da due lire (Le mie parole)

Mi vendo una storia da due lire

Lascia un commento

Una storia da due lire (Le mie parole)

Una storia da due lire (Le mie parole)

Esce oggi il primo racconto autoprodotto da Le Ocarine, acquistabile presso questo link.

Vi annunciamo con somma gioia l’uscita del primo e-book prodotto da Le Ocarine. Una storia da due lire (Le mie parole).  Finalmente ci lanciamo, con o senza paracadute, in quest’impresa assurda, folle, eccitante, coraggiosa, saporita,  forse sciocca, probabilmente inutile. Ma Oche si nasce, non lo si diventa.

Per il significato di «Mi vendo» rimandiamo più nota alla più nota canzone che abbiamo il buon gusto di incollare in calce al presente post.

Per il significato della locuzione «Una storia da due lire», ognuno scelga quello che preferisce, una storia minima, una storia di poco valore, una storia breve, una storia da raccontare.

E’ tutta colpa di un blog. 
E’ tutta colpa di una chat. 
E’ tutta colpa di una cascata di eventi difficili da riassumere, se due persone, un uomo e una donna, si incontrano. Si fanno compagnia per lunghe serate, raccontandosi e raccontando. E poi decidono di conoscersi sul serio. Fissano una data e luogo, dove saranno finalmente insieme. 
Questo racconto ferma la scena poco prima che i due si conoscano e tenta di ricostruire i fotogrammi di quei momenti. 

Buona lettura.

Mi vendo

Renato Zero, Zerofobia, 1977

Faccio in fretta un altro inventario…
Smonto la baracca e via!
Cambio zona, itinerario,
Il mio indirizzo è la follia!
C’è un infelice, ovunque vai…
Voglio allargare il giro dei clienti miei…
Io vendo desideri e speranze,
In confezione spray.
Seguimi io sono la notte,
Il mistero, l’ambiguità…
Io creo gli incontri… Io sono la sorte!
Quell’attimo di vanità…
Incredibile, se vuoi…
Seguimi e non ti pentirai!
Sono io la chiave dei tuoi problemi,
Guarisco i tuoi mali, vedrai!!!
Mi vendo,
La grinta che non hai!
In cambio del tuo inferno,
Ti do due ali, sai!
Mi vendo,
Un’altra identità!
Ti do quello che il mondo…
Distratto non ti da!
Io mi vendo, e già !
A buon prezzo, si sa!
Ho smarrito, un giorno, il mio circo,
Ma il circo vive senza di me!
Non è l’anima tua che io cerco,
Io sono solo più di te!
Nell’arco di una luna io,
Farò di te un baro oppure un re…
Sono io la chiave dei tuoi problemi,
Guarisco i tuoi mali, vedrai!!!
Mi vendo, la grinta che non hai!
In cambio del tuo inferno,
Ti do due ali, sai!
Si…
Ti vendo,
Un’altra identità!
Ti do quello che il mondo,
Distratto non ti da…
Io mi vendo, e già!
A buon prezzo, si sa!
Seguimi!

Autore: Le Ocarine

quando chi scrive è un'oca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...